Associazione Amici del Gioco del Ponte

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Inaugurata all'aeroporto Galilei l'esposizione di gigantografie sul Gioco del Ponte

 

sat-associazione


25 maggio 2012, ore 11.30

Oggi, in occasione dell’arrivo del primo volo Delta da New York, si è inaugurata l’esposizione di gigantografie raffiguranti alcune delle immagini più salienti del Gioco del Ponte. Tali gigantografie sono state collocate sulle pareti dei corridoi di sbarco; i primi passeggeri in arrivo dagli Stati Uniti saranno dunque accolti e accompagnati dal loading bridge sino agli arrivi da queste suggestive immagini.

Si tratta di un progetto importante realizzato grazie alla disponibilità e alla concreta collaborazione della SAT, della Provincia di Pisa, del Lions Club Pisa Host e anche di un generoso socio dell’Associazione Amici del Gioco del Ponte.

Le gigantografie vogliono essere un omaggio allo storico Gioco del Ponte e al contempo una valorizzazione dell’iniziativa che l'Associazione promuove da qualche anno, il concorso fotografico “Uno scatto per il Gioco del Ponte”, giunto quest'anno alla sua terza edizione. Le immagini riprodotte nelle gigantografie di grande successo e risalto, infatti, sono proprio quelle di alcuni autori premiati nelle edizioni passate.

L’Associazione Amici del Gioco del Ponte viene costituita oltre quarant'anni fa, nel 1970, avendo come proprio fine lo svolgimento e la promozione di qualsivoglia iniziativa che valorizzi questo grande evento celebrativo; uno spettacolo veramente unico, sia per il numero dei partecipanti (oltre ottocento) che vi prendono parte sia perché rinnova le tradizioni che Pisa ha conservato, come la sfida tra le due Parti (Tramontana e Mezzogiorno) in cui si divide la città per la presenza del fiume Arno.

Il Gioco del Ponte è, infatti, una manifestazione storica che vuole ricordare in perpetuo la grandezza e la potenza di Pisa, ma soprattutto la sua fierezza, la capacità di attrazione per i suoi miracoli d’arte e di sapere, durante la dolorosa dominazione fiorentina.

“È nostra convinzione – ha commentato Umberto Moschini, Presidente dell’Associazione Amici del Gioco del Ponte – persistere nel nostro intento di contribuire a valorizzare e far conoscere il Gioco del Ponte in città come fuori dai confini pisani, con quello spirito di “servizio” che ci ha sempre contraddistinto e che continueremo a sviluppare con amore, disinteresse ed entusiasmo”.

Gina Giani, Amministratore Delegato SAT, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di dare il benvenuto anche quest’anno ai primi passeggeri in arrivo da New York in questo modo così legato a Pisa e alle sue tradizioni. Le nuove gigantografie del Gioco del Ponte arricchiscono i corridoi di sbarco e quindi sono la prima immagine di Pisa che colpisce i passeggeri. Anche questo è un modo con cui Sat rende il Galilei la porta di ingresso di Pisa e della nostra regione”.

 

Alcune foto dell'evento

immagine1.jpgimmagine2.jpgimmagine3.jpgimmagine4.jpgimmagine5.jpgimmagine6.jpgimmagine7.jpgimmagine8.jpg

 

 

 

Società Aeroporto Toscano (S.A.T.) Galileo Galilei S.p.A.

Costituita nel 1978 su iniziativa della Regione Toscana, Società Aeroporto Toscano (S.A.T.) Galileo Galilei S.p.A. (“SAT”) gestisce, sulla base della Convenzione quarantennale in essere dal 2006, l’aeroporto Galileo Galilei di Pisa, provvedendo alle infrastrutture aeroportuali e al loro sviluppo, e fornendo altresì servizi di “security” e di assistenza a terra (handling) ai vettori operanti sullo scalo. Dal 1997, SAT ha avviato una politica di rilancio e di riposizionamento strategico dell’aeroporto di Pisa, con l’obiettivo che nella mente del viaggiatore europeo l’aeroporto Galileo Galilei venisse considerato quale porta d’ingresso (“gateway”) alla regione Toscana. Nel 2011 l’aeroporto Galileo Galilei ha registrato un traffico di oltre 4,5 milioni di passeggeri. SAT è stata la prima società di gestione aeroportuale regionale italiana già caratterizzata da un notevole volume di traffico commerciale (superiore ad un milione di passeggeri) ad aprire al traffico aereo low cost, anticipando un trend di mercato che avrebbe in seguito contribuito a rilanciare molti scali regionali e non, italiani ed europei. Nel giugno 2007 è stato inaugurato collegamento da Pisa per New York effettuato dal vettore statunitense Delta Air Lines. In parallelo alla crescita del network, SAT ha sviluppato all’interno dell’aerostazione passeggeri un’offerta commerciale di assoluto rilievo, composta, tra l’altro, da: 14 punti di ristoro, 19 negozi (11 in area landside e 8 in area airside), a cui si aggiungono 11 società di autonoleggio, 1 banca, 2 sportelli di cambio, 1 farmacia, 1 internet point, 1 parrucchiere, 1 lavanderia, 1 punto informativo APT Pisa, 1 distributore di carburanti e 1 impianto di autolavaggio. Queste attività sono gestite attraverso accordi di subconcessione. L’insieme di questi servizi, offerti sia ai passeggeri aerei che alla comunità, fanno dell’aeroporto Galileo Galilei un’importante piattaforma di servizi anche per un utenza non direttamente associata al volo. Inoltre, SAT gestisce direttamente cinque parcheggi, il Business Center, il Welcome Desk, la Sala VIP, la biglietteria aerea dell’aeroporto, l’agenzia merci, la vendita di tabacchi e la vendita degli spazi pubblicitari nell’aerostazione ed all’interno delle aree aeroportuali. SAT è stata la prima società italiana di gestione aeroportuale ad ottenere la certificazione ISO 9001 per tutti i servizi erogati, “security” inclusa, nonché la certificazione sulla Responsabilità Sociale - SA8000. SAT ha inoltre conseguito la Certificazione Ambientale ISO 14001:1996 nel gennaio 2004 adeguandosi, nel febbraio 2006, all’edizione revisionata ISO14001:2004. Nel 2009, SAT è stata, assieme a GESAC (Napoli), la prima società di gestione aeroportuale italiana ad ottenere il Contratto di Programma (accordo pluriennale tra la società di gestione aeroportuale e l’ENAC per la determinazione dei livelli tariffari regolamentati).

Inaugurata all'aeroporto Galilei l'esposizione di gigantografie sul Gioco del Ponte
You are here: Home